top of page
  • Admin

Foto dell'iniziativa del 28 Novembre 2013



Stamattina presso il Polo Piagge si è svolta l'iniziativa di diffusione dei risultati del progetto PIR 2011 del Tavolo Mediterraneo e Medio Oriente della Regione Toscana, volta a farne conoscere il funzionamento e gli obiettivi. Davanti a un'ampia partecipazione di universitari e di persone interessate al settore il prof. Francesco Tamburini ha dato il via all'evento con una interessante introduzione storico-politica del Maghreb, con un focus particolare al periodo post-rivoluzione del 2011.


Dopo i saluti istituzionali rivolti dal prof. Maurizio Vernassa alla platea, il dottor Daniele Gizzi ha illustrato in via preliminare il sistema toscano della cooperazione decentrata, il suo funzionamento e le priorità del sistema, fornendone un quadro chiaro e conciso; a seguire la dott.ssa Selene Bottosso ha spiegato il PIR 2011 in questione, con un'attenzione particolare all'operato di una associazione tunisina, la AMDT, elencando le criticità e le soluzioni adottate dalla stessa durante le sue attività nel territorio della Tunisia.


Da ultimo la dott.ssa Maria Donata Rinaldi, responsabile area mediterraneo e Balcani del COSPE, ente capofila del progetto, ha descritto le attività svolte dal COSPE stesso in Marocco e in Tunisia.


Al termine degli interventi si è aperto un partecipato dibattito in cui è emerso un chiaro interesse verso il tema della cooperazione da parte dei partecipanti, che con domande e riflessioni hanno creato un interessante momento di confronto e scambio di opinioni.

0 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page