top of page
  • Admin

CROSSING BORDERS: IMMIGRATION AND ART - Start The Change - 2020

Start The Change - 2020

'Start The Change' è un progetto co-finanziato dall’Unione Europea, promosso da Progettomondo in partnership con 15 organizzazioni attive in 12 paesi europei: Austria, Croazia, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Italia, Malta, Polonia, Slovenia, Spagna, Regno Unito. Start The Change mira a promuovere una cittadinanza attiva, invitando i giovani a esplorare la realtà in cui vivono e a un impegno comune per promuovere il benessere delle comunità e lo sviluppo sostenibile, così come delineato attraverso gli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs).


CROSSING BORDERS è uno dei 16 progetti selezionati da 'Start The Change' per il 2019-2020. e si propone di contribuire attraverso linguaggi creativi e artistici al SDG n.16: Pace, Giustizia e Istituzioni forti. Attraverso la musica, Crossing Borders vuole far incontrare i giovani di diversa origine e background culturale che popolano le strade della stessa città senza talvolta incrociarsi, stimolare una riflessione sulle connessioni esistenti tra disuguaglianze globali e immigrazione e sull’urgente bisogno di una società più pacifica e inclusiva, per tutti. Tre giorni di incontri e workshop - live performance a Pisa, durante i quali il batterista e beatmaker trentino Johnny Mox dividerà la scena con Studenti delle scuole superiori e dell’Università di pisa, i richiedenti Asilo ospitati nel centro di accoglienza straordinaria “San Jacopo” della CRI-Comitato di Pisa e chiunque altro voglia partecipare. Partendo dalle musiche ascoltate dai giovani e custodite nei loro smartphone, questi musicisti realizzano dei loop in tempo reale come punto di partenza da cui muovere per creare nuove composizioni originali. Ne scaturisce un miscuglio irresistibile di ritmi e sound che, a partire dai brani musicali piú ascoltati dai giovani e dall'improvvisazione, arriva a quello che può essere definito il sound dell’Europa contemporanea fatta di elettronica, tradizione e contaminazioni di musiche che vengono da varie parti del mondo. Grazie alla musica quale potente mezzo di espressione e veicolo privilegiato di cambiamento e rivendicazione sociale-culturale-generazionale, Crossing Border è un’occasione di incontro, un’opportunità per per fare sentire la propria voce, farsi conoscere e condividere i propri pensieri e le proprie radici, in una veste che muova verso la reciproca comprensione e liberi i rifugiati dalla sola definizione di vittime.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page