Laboratori Progettuali 1a Edizione


L’attività è finalizzata alla formazione e incubazione di gruppi di progettazione e gestione di attività in ambito della cooperazione internazionale; in particolare le attività formative sono destinate a non più di 15 utenti selezionati, i quali andranno a formare 3 team di progettazione, ciascuno dei quali si occuperà di una specifica area di intervento. Una formazione generale frontale di 15 ore sarà erogata a tutti gli allievi, dopodiché saranno formati i suddetti gruppi, in base alla complementarità delle esperienze e attitudini individuali, e sarà quindi effettuata una formazione differenziata sulla base delle opportunità di finanziamento in essere.


Ogni Team di Progettazione sarà seguito da un esperto Senior e da un Tutor di aula.


Tale formazione sarà finalizzata a fornire le competenze tecniche per la progettazione e gestione di interventi nonché allo sviluppo delle capacità di gestione delle relazioni internazionali e dei rapporti con le istituzioni locali. A seguire, sotto la guida di personale esperto, verranno svolte le seguenti attività di laboratorio:




  • Analisi dei bandi attivi, determinando quali siano i requisiti e le linee guida per la partecipazione e i parametri qualitativi e quantitativi sui quali focalizzare lo sviluppo dell’idea progettuale.




  • Verifica delle caratteristiche e contenuti di progetti già finanziati sugli avvisi presi in considerazione.




  • Momenti di discussione e confronto per l’individuazione di elementi innovativi che dovranno maturare in idee progettuali competitive.




  • Comparazione dell’idea progettuale con gli obiettivi e linee guida imposti dal bando.




  • Declinazione dell’idea progettuale sulle priorità del bando e le linee guida




  • Costruzione di un draft progettuale.




  • Individuazione e coinvolgimento del soggetto proponente e dei potenziali partner localizzati in aree eligibili che possano contribuire in modo attivo allo sviluppo e gestione delle attività.




  • Costruzione del partenariato attraverso la condivisione del draft di progetto e adesione formale.




  • Sviluppo del progetto e acquisizione della documentazione da parte dei partner.




  • Presentazione del progetto




  • Analisi dei feedback di punteggio e valutazioni emessi dalle commissioni




In caso di approvazione i gruppi di progettazione assumeranno incarichi di coordinamento e gestione delle attività, sempre sotto la supervisione del gruppo di esperti.


Utenza: laureati in Scienze Politiche, Giurisprudenza, Economia; individui con minima esperienza nel settore anche privi di specifici titoli di studio.


Requisiti essenziali: Ottima conoscenza della lingua inglese e/o francese. Ottima conoscenza dei comuni programmi di elaborazione testi e di calcolo.


Prerequisiti che costituiscono titolo preferenziale: conoscenza del settore della cooperazione internazionale, l'aver già avuto esperienze, in Italia e all'estero di progettazione a livello europeo. La conoscenza di un'altra lingua (spagnolo, portoghese, russo).


Promozione: Accesso ai nominativi dei laureati da meno di 12 mesi. Pubblicizzazione web e all’interno degli istituti universitari, altro.


Processo di selezione: erogazione test di autovalutazione, eventuali test psicoattitudinali, test di valutazione del livello di conoscenza del settore della cooperazione internazionale, test di lingua inglese o francese.


Formazione: Rif. Programma didattico già elaborato, con aggiunta di un modulo sulle relazioni internazionali e relazioni con Istituzioni nazionali e locali. 


Chiudi