CONCLUSO IL 2° EVENTO DEL PPROGETTO EU-FIN: RESOCONTO E RISULTATI

Dal 6 all'8 maggio, a Denia, comune della Comunità Autooma Valenzana, si è svolto il 2° evento del progetto EU-FIN, che ha visto la partecipazione di oltre 20 delegati dagli 11 enti partner del progetto e di 7 esperti del mondo della pesca e delle tematiche strettamente connesse al focus del progetto.


La prima giornata ha ospitato un momento di incontro fra l'Istituto Zooprofilattico e il Comune di Denia, durante il quale agli ospiti è stata illustrata come si svolge l'attività della pesca e come le istituzioni locali lavorano al fine di preservare le risorse marine e l'ecosistema naturala locale, sottolineando le molte affinità fra i territori costieri spagnoli e quelli siciliani e dando così spunti al dibattito svoltosi nella giornata centrale dell'evento.


Altro importante momento, l'incontro tra DICA, IZSS e la Municipalità di Espinho (Portogallo), che sarà teatro del 3° evento in programma a settembre, che ha permesso agli interlocutori di gettare le basi per l'organizzazione dell'incontro nel comune portoghese. 


La conferenza del 7 maggio, dal titolo “Innovation and Sustainability in Marine Environment and Traditional Fishing”,  tenutasi presso il Castello di Denia, si è articolata in tre sessioni: in primis, la presentazione del territorio di Denia, del suo tessuto produttivo e delle possibilità di sviluppo.


La seconda parte, tecnico-scientifica, ha affrontato la questione della sostenibilità nell'ambiente marino, in relazione alla pesca tradizionale e all'innovazione delle sue tecniche: molto interessanti e stimolanti sono risultati gli interventi dei vari ospiti dell'evento, tra cui esponenti di Greenpeace, veterinari italiani, professori dell'Università di Alicante e il Direttore del Dipartimento di ricerca Oceanografico di Valencia.


La tematica ha stimolato un vivace e produttivo dibattito fra i partner: con la mediazione del presidente di DICA i partecipanti si sono confrontati sulle azioni da sviluppare in collaborazione nell'ambito della programmazione 2014-2020: DICA onlus ha invitato i delegati a elaborare proposte progettuali di interesse comune con l'obiettivo di implementare la collaborazione e costruire i prossimi passi del partenariato futuro.


Durante il dibattito sono emerse le affinità e le differenze fra i  partecipanti di affrontare la questione della sostenibilità ambientale connessa all'innovazione e all'evoluzione della pesca, dando modo così di prendere spunto da altre esperienze e arricchire il proprio bagaglio di conoscenza sull'argomento.


Il presidente della DICA ha poi illustrato e consegnato ai delegati la bozza di un protocolo di intesa per un percorso di comune sviluppo delle città sul mare, nato in seguito a quanto discusso durante l'evento a Ravenna, ovvero la necessità di creare un'associazione che possa fare azione di lobby a livello locale, nazionale ed internazionale.


Al termine della conferenza, DICA ha coordinato una riunione fra il Comune di Denia e l'IZSS, che si è conclusa con un giudizio positivo riguardo i risultati raggiunti e con ulteriori spunti per continuare il lavoro.


I partecipanti all'evento sono poi stati guidato al Porto Turistico di Denia, dove hanno potuto ammirarne la struttura e osservare l'allestimento della Fiera della Pesca Tradizionale (9 e 10 maggio 2015).


 


I componenti dell'associazione DICA colgono l'occasione per ringraziare i partecipanti del progetto per la collaborazione e l'impegno dimostrato durante l'evento, in attesa della conferenza ad Espinho.


 


 



 


 

Chiudi